Sulla manifestazione antifascista di lunedì

Cosa è successo prima?

I fascisti di Forza Nuova una decina di giorni fa hanno chiamato un presidio per inserirsi nel dibattito nazionale sullo ius soli. Ci hanno visto giusto: come era evidente, l’iter legislativo rischiava già il congelamento. La mossa rientra nella strategia delle destre che, sia a livello nazionale che a livello locale, gareggiano per cavalcare l’onda della cosiddetta “emergenza immigrazione”. Per valutare il livello della tensione, non dimentichiamo che da mesi si susseguono roghi (per fortuna incruenti) nelle case destinate a ospitare i migranti. La richiesta è di una manifestazione: da Piazza Mazzini a Piazza Garibaldi.

Le nostre realtà della sinistra padovana si mobilitano, prima fra tutte il centro sociale Pedro, che insieme alla rete dei centri sociali del Nord Est chiama la piazza senza consultare nessuno. Viene convocato un presidio in piazza Insurrezione, luogo che potenzialmente si trova sul percorso della manifestazione fascista.

I ragazzi di Arising Africans, che da mesi lavorano sullo ius soli, si sentono scavalcati; dopo una serie di discussioni, si giunge al risultato di una piazza antifascista unitaria, nella quale viene riconosciuto il fattore numerico determinante dei centri sociali. Leggi tutto “Sulla manifestazione antifascista di lunedì”